Ham Station IWØHK (ex IW1CXZ)

Lo Shack


Antenne


Sota

Drm



Modi digitali


Radio pirata - Libro
Radio Pirata


Articoli



Home Page





Le novità dall'Hamradio 2007

Clicca qui per vedere tutte le foto dei nuovi prodotti

Anche quest'anno la fiera Hamradio 2007 di Friedrichshafen è stato il palcoscenico privilegiato per la presentazione di nuovi prodotti legati al mondo radio amatoriale. Anche quest'anno la tecnologia SDR (Software Defined Radio) l'ha fatta da padrona segnando una strada completamente digitale per il futuro della radio. Uno dei prodotti più attesi è senz'altro il nuovo ricetrasmettitore SDR HF Flex-5000 dell'americana FlexRadio che è stato presentato dal suo creatore Gerald K5SDR e che permette prestazioni molto superiori del suo predecessore Sdr-1000. Da segnalare il fatto che non serve più usare schede audio “professional” per il suo interfacciamento con il computer in quanto il Flex-5000 si connette al pc tramite l'interfaccia firewire. Grande attesa anche per il Perseus, ricevitore VLF-LF-HF basato su una architettura digitale a campionamento diretto ideato e prodotto da Nico Palermo IV3NWV. Questo ricevitore, disponibile da Settembre 2007, permetterà tra l'altro di visualizzare l'intero spettro radio da 10 KHz a 40 MHz con una resolution bandwidth di 10 KHz e con una dinamica e una purezza spettrale paragonabile a quella dei migliori analizzatori di spettro disponibili sul mercato. Sul campo SDR da segnalare nuovi prodotti della famiglia CiaoRadio come il doppio loop L 101 che permette di usare il ricevitore come “radiogoniometro Hf” e l'anteprima del prototipo del nuovo ricevitore H102, che offre il campionamento diretto delle frequenze da 0 a 5 Mhz con oltre 130 db di dinamica. Per concludere la panoramica “digitale” c'è da segnalare il nuovo ricevitore Sdr della Windradio il modello WR-G305 che copre l'ampia banda da 9 kHz to 1800 MHz e l'interfaccia SDR per l'Aor 5000, prodotta dalla BogerFunk, che trasforma questa radio in un ricevitore SDR con un bandwith di 2 Mhz e la connessione Usb con il pc. Per quanto riguarda invece le radio “senza computer” le novità maggior si trovavano naturalmente nei due stand Yaesu, Icom, Kenwood e TenTec. La novità per il settore Hf della Yaesu si chiama FT-450 ed è un trasmettitore HF-6metri che usa un nuovo dsp con una velocità di calcolo superiore di quello montato per esempio sull'FT-2000. Il brutto dell'FT-450 è il suo design, che secondo chi scrive è stato curato decisamente poco, la radio è decisamente bruttina e per darvi un esempio basta notare che la manopola del dial è piccola come quello del portatile Ft-817. Da segnalare poi lo Yaesu FTM-10R prima radio vhf/uhf che viene venduta senza microfono ma che permette di usare i dispositivi Bluetooth come auricolari o sistemi vivavoce. Chiuso sottovetro ma visibile anche il portatilino vhf/uhf Yaesu VX-3R sempre più piccolo e minimale. Poche la novità in casa Icom, il nuovo gioiello Hf IC-7700 veniva presentato sottovetro e dava l'idea che si trattasse di un apparato dimostrativo e quindi nulla si sa sulla sua comparsa sul mercato. L'unica novità reale era quindi il veicolare vhf/uhf IC-2820H che offre la compatibilità D-STAR-GPS e la funzione, unica nel suo genere, del divertsity receiver che permette di ricevere una banda con due antenne diverse. Nessun nuovo apparato Hf per la Kenwood che continua a presentare il suo TS-2000 e una serie di nuovi apparati veicolari (TM-D710 e TM-V71) che offrono come novità la possibilità di essere usati come interfaccia diretta per la rete Echolink. L'americana Tec-Tec presentava alla fiera il uso ultimo ricetrasmettitore Hf Omni VI che è stato esaltano nel numero di Luglio di Qst come il diretto concorrente all'IC 7800 e al nuovo FT2000. Impressionante come l'anno scorso lo stand della Hilberling che presentava ricetrasmettitore HF/VHF PT-8000 dotato quest'anno di un nuovo accessorio, l'alimentatore da 2 Kw HN-8000. Per quanto riguarda il radio-ascolto bisogna segnalare la presentazione del ricevitore DRM/DAB Himalaya Drm 2009 che utilizza il solito modulo rf/dsp RS500 della Radioscape che non ha mai brillato per le sue prestazioni e usabilità dei menu'. Uno dei prodotti più ammirati della fiera è stato anche il l'amplificatore lineare australiano Emtron-Dx5 che con i suoi 8000 watt di potenza è il più potente amplificatore radio-amatoriale in commercio . Non da meno HF OM3500 dell'OMPOWER con i suoi 3000 watt “carrier” si faceva notare non poco sui banchi della fiera. Da segnalare poi gli accordatori automatici “remoti” della svizzera SAMS che fanno invidia alle stazioni broadcasting per la serietà della realizzazione e il Talksafe un prodotto inglese che permette di interfacciare qualsiasi radio veicolare con interfacce audio BlueTooth per una guida in tutta sicurezza. Nel settore degli strumenti la principale novità è rappresentata dal nuovo antenna analyzers AIM 4170 della Array Solution, che con i suoi due dds si presenta come la Ferrari degli strumenti di analisi di sistemi di antenna e cavi. Un'ultima segnalazione riguarda il ritorno della Svizzera tra i produttori di tasti telegrafici, alla fiera, insieme ai famosi e ottimi Begali e Shurr, era presente il nuovo marchio Stampfl che produce una serie di bellissimi tasti verticali con un design decisamente elvetico.